Hai subito una violenza?

Per quanto possa sembrare sconcertante, ancora oggi ci sono persone che subiscono atti di violenza a causa del loro orientamento sessuale o della loro identità di genere. Si tratta perlopiù di insulti e minacce verbali, ma a volte anche di episodi di violenza fisica.

Ogni essere umano – poco importa se lesbica, gay, bi o trans – ha il diritto all’integrità psichica e fisica.

Se hai subito atti di violenza omofobica o transfobica (insulti, sputi, spintoni, aggressioni, ferimenti ecc.), contatta immediatamente la polizia al numero di emergenza 112. Una volta al sicuro e, se necessario, una volta ricevuta assistenza medica, puoi contattarci allo 0800 133 133.

Hai visto o sentito qualcosa? Qualcuno ti ha riferito di un atto di violenza omofobica? Segnalacelo. Ti saremmo inoltre grati se ci segnalassi il caso (o casi avvenuti in passato) in modo dettagliato tramite questo modulo di notifica.

La parola è d’oro! La tua segnalazione aiuta a proteggere te e tutte le altre persone che hanno subito o potrebbero subire abusi.

Il nostro team è formato da consulenti selezionati pronti a dedicarti tutto il tempo necessario, ad ascoltarti, a essere presenti, a condividere con te le loro esperienze e fornirti informazioni utili. Rivolgiti a noi, a un altro servizio analogo o alla polizia. Parla con le persone di cui ti fidi, siano esse familiari, amici, medici o altri specialisti.

Ti preghiamo di segnalarci tutti i casi. All’occorrenza, le/i consulenti possono indicarti servizi specializzati per vittime di violenza, trovarti un/a terapeuta o, se devi rivolgerti alla polizia, farti accompagnare da agenti lesbiche o gay.

Hai paura o non ti senti a tuo agio ad andare alla polizia?

I tuoi timori sono comprensibili, ma nella maggior parte dei casi ingiustificati. Possiamo per esempio attestare che le forze dell’ordine della città di Zurigo sono altamente professionali. Anche in altri Cantoni abbiamo avuto riscontri positivi.

Se esiti sul da farsi o non ti senti completamente a tuo agio ad andare alla polizia, puoi sempre rivolgerti a noi. Cercheremo di consigliarti al meglio sulle possibilità che hai a disposizione per il tuo caso specifico e su dove chiedere aiuto.

A Zurigo esiste anche PinkCop, un punto di contatto di agenti di polizia gay e lesbiche che ti aiutano più che volentieri.